Rione Terra versione 7Bello, Riccio versione Zaytsev: Indomita Salerno battuta al tie break! – Rione Terra Pozzuoli

Rione Terra versione 7Bello, Riccio versione Zaytsev: Indomita Salerno battuta al tie break!

SALERNO– E sono sette consecutive. Sul difficilissimo campo dell’Indomita Salerno, la squadra di patron Giovanni Coratella, nonostante il doppio svantaggio nel conteggio dei set, lotta, non smette mai di crederci e infine la spunta d’autorità nel tie break decisivo. Contro un avversario giunto al match imbattuto tra le mura amiche, l’MVP è Edoardo Riccio, autore di ben 34 punti (un’enormità), che nelle fasi calde del match ha fatto la differenza trascinando i suoi alla vittoria.4635a2da-35eb-48ee-a69e-384f08b157f7

IL MATCH–  Alla Senatore di Salerno, aria di big match. Come auspicato da coach Cirillo, l’approccio dei flegrei è buono, tuttavia, il finale di set è targato Indomita e il Rione Terra è costretto a rincorrere (25-22). Nel secondo parziale, Della Monica e compagni invertono subito il trend e rimettono a posto le cose (18-25). Il terzo set è quello peggiore, della stagione si intende, per i puteolani che, complice un rosso beccato dalla panchina, si ritrovano sotto 6-0 poi capitolano sul 25-14. Nel quarto set e quinto set entra in scena Riccio e cambia la sceneggiatura e storia del match. Salerno accarezza l’idea di battere la capolista ma si illude: il mancino classe 96, versione Zytsev Olimpiadi di Rio 2016 tramuta tutti i palloni toccati in oro e si va al quinto set (20-25). Nel tie break lo stato di grazia continua: il sestetto gialloblù ne ha di più e sul 9-15 si può festeggiare per due punti pesantissimi.

POST PARTITA– A fine partita, il coach del Rione Terra è contento per il risultato ma poco soddisfatto per la prestazione: “Ancora una volta siamo stati bravi nel cavarcela da situazioni complicate. Sono contento ma solo del risultato, potevamo fare molto meglio e i ragazzi lo sanno. È stato un peccato perdere il primo set, altrimenti penso che potevamo portare a casa persino i tre punti ma c’è anche da dire che giocavamo contro un avversario di livello e che ha fatto bene. Benissimo Conte che tra i pochi ad essere costante nell’intero arco del match, così come Riccio che oggi ha messo il fuoco in campo e due set li ha praticamente vinti da solo. I segnali continuano ad essere positivi ma occorre dare il 100% ed oggi non ci siamo riusciti, dobbiamo migliorare la tenuta mentale e alcuni aspetti tecnico tattici. Tra campionato e coppa la stagione sarà lunga ed estenuante, questa striscia di vittorie non significa ancora niente, pensiamo partita dopo partita”.

Antonio Carnevale – Area Comunicazione Rione Terra Pozzuoli Volley

Su questo sito web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente utilizzati per consentire il corretto funzionamento del sito (cookie tecnici), per generare report sull’utilizzo della navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai facoltà di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Leggi la Cookie Policy